Dadi Online: Craps

Dadi Online: Craps


Le regole di questo gioco possono sembrare complicate se sei un principiante del casinò. Tuttavia, non farti intimidire dal tavolo caotico e dall'atmosfera movimentata del gioco. Una volta imparate le regole di questo frenetico ed emozionante gioco di dadi, allora capirai perché è così famoso.



Nel gioco dei dadi il giocatore è chiamato "shooter" e può puntare su uno dei campi “Pass line” o “Don't pass”. Gli altri giocatori sono chiamati "Faders" e scommettono contro di lui. Quando tutte le puntate sono state effettuate lo "shooter" lancerà due dadi. A seconda del risultato ottenuto riceverà i soldi o dovrà rilanciare. In caso di vincita, lo shooter può continuare a giocare, ma senza ricevere ancora il denaro accumulato, che potrà essere utilizzato nella partita seguente. Se il giocatore perde una prima volta potrà passare i dadi o scommettere un'ultima volta. Ma se dovesse perdere di nuovo  allora sarà obbligato a passare i dadi.

Ecco le Altre puntate:

Puntata Come:
Funziona come la puntata “Pass Line”, ma viene effettuata dopo il primo tiro (Come out).

Puntata Don't Come:
Funziona come la puntata “Don't Pass Line”, ma viene effettuata dopo il primo tiro (Come out).

Puntata Odds:
Questa puntata può essere effettuata insieme alle puntate “Pass Line”, “Don’t Pass Line”, “Come” e “Don't Come”. Se si effettua insieme a “Pass Line” e “Come”, bisogna ottenere il punto del tiratore prima del 7. Se si effettua insieme a “Don’t Pass Line” e “Don’t Come”, bisogna ottenere il 7 prima del punto del tiratore. Il pagamento di queste puntate dipende dal punteggio ottenuto dal tiratore. Tuttavia, le puntate “Odds” presentano maggiori probabilità di vittoria e sono le più vantaggiose del Craps.

Puntata Big 6:
Una puntata per ottenere 6 prima di un 7.

Puntata Big 8:
Una puntata per ottenere 8 prima di un 7.

Puntata Aces:
Una puntata per ottenere 2 con il tiro successivo.

Puntata 12:
Una puntata per ottenere 12 con il tiro successivo.

Puntata Any 7:
Una puntata per ottenere 7 con il tiro successivo.

Puntata Any 11:
Una puntata per ottenere 11 con il tiro successivo.

Puntata Any Craps:
Una puntata per ottenere 2, 3 o 12 con il tiro successivo.

Puntata Place Win:
Una puntata per ottenere un numero specifico scelto da un giocatore (4, 5, 6, 8, 9 o 10) prima di un 7.

Puntata Place Lose:
Una puntata per ottenere 7 prima di un numero specifico scelto da un giocatore (4, 5, 6, 8, 9 o 10).

Puntata Buy:
Funziona come la puntata “Place Win”, ma con un funzionamento diverso dei pagamenti. Al banco, infatti, spetta il 5% della puntata.

Puntata Lay:
Funziona come la puntata “Place Lose”, ma con un diverso funzionamento dei pagamenti. Al banco, infatti, spetta il 5% della puntata.

Puntata Field:
Una puntata per ottenere 2, 3, 4, 9, 10, 11 o 12 con il prossimo tiro di dadi.

Puntata Hardway:
Una puntata per ottenere un numero doppio (ad esempio due 3)

Puntata Horn:
Una puntata per ottenere 2, 3, 11 o 12 con il tiro successivo.

Le Strategie per il Gioco dei Dadi 

Minimizzare il margine della casa nel gioco dei dadi (craps)

La linea “Pass”, la linea “Don't Pass”, la scommessa "Come" e la scommessa "Don't Come" hanno un margine della casa particolarmente basso. Per questo motivo, queste scommesse sono altamente raccomandate. Di solito si consiglia la "Pass Line" nel caso si desideri piazzare una scommessa ripetuta al tavolo dei dadi.

Non c'è sistema di scommesse o strategia che aiuti a ridurre il margine della casa nel gioco dei dadi. Alcuni tipi di puntate possono, tuttavia, aiutarti a vincere per un breve periodo. Le probabilità della casa sono determinate dalla quantità di denaro che la casa paga ai giocatori quando questi vincono in relazione alle reali probabilità per la scommessa. I sistemi di scommesse vengono generalmente utilizzati allo scopo di aumentare la probabilità di continuare a vincere. Una strategia che può essere di aiuto in breve termine, ma con tutta probabilità non funzionerà durante tutta la serata. Inoltre, possono essere adottate strategie specifiche allo scopo di far durare i nostri soldi più a lungo al tavolo dei dadi, come ad esempio fare CPR sul sei, ma comunque, questo non riduce il margine del banco.

Copri le tue scommesse

Quando ti trovi al tavolo da gioco può capitarti di sentir parlare di “copertura”, un termine utilizzato per definire la  tecnica di ridurre il più possibile  il margine del banco. In realtà, però, si tratta di piazzare scommesse aggiuntive che coprono le loro prime scommesse. Questo non è il modo più efficiente per far diminuire il margine della casa e inoltre non garantisce quanto vincerai o perderai. Il modo più comune per far diminuire il margine della casa è di fare scommesse "Pass Line". Non ci stancheremo mai di ribadire questo aspetto.  Le scommesse "Pass Line" sono le migliori per cominciare.

In aggiunta alla scommessa "Pass Line", dopo che hai fatto questa giocata e guadagni un punto, hai diritto a fare un'altra scommessa. Questa puntata non è scritta da nessuna parte sul tavolo e lo stickman che sta lavorando al tavolo con tutta probabilità non ti parlerà di questa opzione. Perché? Non c'è neanche un briciolo di margine per la casa in questa situazione!

È chiamata "la scommessa delle probabilità". Significa che stai scommettendo che sarà fatto un punto prima che un sette venga realizzato dal tiratore. La scommessa delle probabilità è la sola scommessa in un casinò che non presenta alcun margine per il banco. Inoltre, la scommessa delle probabilità paga con vere probabilità, cosa che la maggior parte delle scommesse non garantisce. Ogni volta che puoi piazzare questa scommessa, è altamente consigliato che tu la faccia. È il modo migliore per ridurre il margine della cassa.

Tutto quello che davvero occorre per giocare a dadi sono due dadi e del denaro. Durante la seconda guerra mondiale, i soldati americani giocavano a dadi nei momenti di pausa. Dai campi di battaglia ai cortili scolastici agli angoli delle strade, i dadi si sono dimostrati una duttile forma di ricreazione.

La storia dei Dadi

Le origini del gioco sono un po' incerte. Il più delle volte i testi che trattano la storia di attività ricreative umane iniziano con la frase “nessuno sa davvero come tutto incominciò”. Inevitabilmente, andando a ritroso nel tempo diventa più difficile ricostruire date e avvenimenti. Quando le culture influenzano le altre culture, certe pratiche di gioco vengono prese in prestito, abbandonate o rese piú popolari. Nessuno può dire per certo chi venne per primo e con che cosa. Tutto quello che si può fare è riscontrare analogie e somiglianze nel corso del tempo.. 

Nessuno sa davvero come nacquero i dadi. Alcune fonti fanno risalire una forma di gioco analoga al Medioevo. È comunemente accettato che i dadi nella forma attuale alla quale siamo abituati presero piede attraverso un gioco chiamato "azzardo", che era un popolare gioco di scommesse praticato dagli inglesi. 

Quando gli europei iniziarono viaggiare in altri luoghi del mondo, portarono con loro i loro giochi. Alcuni ritengono che siano gli inglesi ad aver portato questo gioco dei dadi negli Stati Uniti. Altri sostengono che furono i francesi i veri responsabili di questa "migrazione". Quel che è certo è che i francesi resero i dadi popolari a New Orleans.

Il moderno tavolo dei dadi fu ideato da un uomo chiamato John H. Winn. Con questo nuovo tavolo, gli scommettitori avevano più opzioni di gioco. C'era un nuovo spazio aggiunto per le scommesse Don't Pass”, che consentiva al lanciatore di puntare contro o a favore del lanciatore. Con la fondazione di Las Vegas negli anni '30, tra i giochi di casino i dadi presero davvero il volo, e il tavolo dei dadi è ora uno dei luoghi più emozionanti di qualsiasi sala da casinò. I dadi possono sembrare eccessivamente complicati all'inizio, ma una volta che inizi a familiarizzare con i fondamenti, ti sarà difficile trovare un gioco più divertente.

I Dadi oggi

Al giorno d'oggi, il gioco dei dadi (o craps) è diffuso praticamente in tutti i casinò del mondo. Da Las Vegas a Montecarlo, passando per Macao e per i quattro casinò italiani (Saint Vincent, Campione d'Italia, Sanremo e Venezia), non esiste sala da gioco che si rispetti che non fornisca ai suoi clienti almeno un tavolo dedicato a tale gioco d'azzardo.