Le Regole del  Blackjack: Come giocare a blackjack

Le Regole del Blackjack: Come giocare a blackjack


Uno dei giochi più popolari in assoluto nei casinò da secoli, il blackjack rimane ancora oggi amatissimo e anche i giovanissimi sono soliti domandarsi come si gioca a blackjack tanto nella versione classica quanto su smartphone e tablet.



regole del blackjack2Come detto quella del blackjack è una storia che parte da molto lontano, precisamente dal XVII secolo quando venne introdotto in Francia con il nome di Vingt-et-un (ossia "ventuno").

Se vi state quindi chiedendo come si gioca a blackjack e quale sia lo scopo principale, questo non è altro che avvicinarsi il più possibile a 21, senza tra le altre cose andare oltre questo valore.

Quando il gioco approdò negli Stati Uniti, venne introdotta una versione in cui il giocatore che totalizzava 21 con un asso o un jack di picche, veniva pagato con un bonus di dieci volte maggiore. Da qui il nome “blackjack”, che ancora oggi viene utilizzato per identificare il gioco.

Gli anni sono passati e oggi come allora tutti si chiedono ancora come si gioca a blackjack, quali siano le regole principali e quali le strategie vincenti e noi siamo qui proprio per rispondere a tutte le domande su quello che è uno dei più grandi, intramontabili classici giochi da tavolo.

Come giocare a blackjack?

Il primo passo per comprendere come si gioca a blackjack è ovviamente conoscere il valore delle carte.

Come anticipato qualche riga sopra, per vincere bisogna ottenere, con le proprie carte, un punteggio il più possibile vicino a ventuno. Si tratta di una partita a due, contro il banco, infatti al tavolo la presenza o meno di altri giocatori non influenza in alcun modo l’esito del gioco.

Nel blackjack un asso può valere sia 1 che 11, a seconda della mano e della scelta che farete, le figure valgono 10 mentre le altre carte valgono il loro numero corrispondente. I semi non hanno alcuna influenza e il conteggio delle carte avviene per semplice calcolo matematico.

Vediamo bene allora il valore delle carte che è necessario ricordare a memoria per comprendere al meglio come si gioca a blackjack e tenete a mente che per la versione online è possibile trovare casinò che permettono di giocare a blackjack gratis per fare pratica.

Bubble Il valore delle carte nel blackjack

 

  •   Esistono soltanto tre unici tipi di carte del gioco del blackjack;
  •   Gli assi valgono 11 o 1;
  •   Le carte vestite (figure) valgono 10;
  •   Le altre carte valgono quanto indicato dal loro numero.

I semi delle carte non hanno alcun valore. Ricordate sempre che questi valori non cambiano assolutamente dalle versioni dei casinò terrestri a quelle in rete del blackjack online.

Le regole principali del blackjack

Il vostro obiettivo principale quando studiate come si gioca a blackjack è mettere insieme una mano il più possibile vicina ai 21 punti rispetto a quella del dealer, senza “sballare”, cioè senza eccedere quota ventuno.

Il dealer vi distribuirà le carte e voi potrete scegliere man mano quante sommarne per raggiungere il punteggio desiderato. Una volta che deciderete di fermarvi toccherà poi al banco fare il suo gioco.

Il dealer però dovrà seguire delle regole ben precise e non potrà decidere arbitrariamente come giocare. Quando ha un punteggio pari o inferiore a 16 è obbligato a pescare un'altra carta, mentre quando ha 17, 18, 19, 20 o 21 è obbligato a fermarsi.

Come avete sicuramente notato c’è una terminologia specifica che si accompagna alle azioni che potrete fare ed è essenziale spiegare meglio di cosa stiamo parlando per comprendere bene come si gioca a blackjack.

Nel paragrafo seguente andremo a vedere quali sono le azioni e le opzioni tanto del giocatore quanto del banco e quale è il termine corretto per ciascuna di esse.

Regole blackjack: le opzioni del giocatore

blackjack regole principaliUna delle prime regole da tenere a mente mentre imparate come si gioca a blackjack è l’importanza della terminologia del gioco, soprattutto se vi trovate in un casinò dal vivo.

Vediamo insieme i termini più usati nel blackjack per descrivere le azioni di gioco, e quale è il loro significato.

Pescare: significa ricevere un'altra carta, il cui valore viene aggiunto al totale della mano

Stare: significa che siete soddisfatti della vostra mano, e che lascerete che il dealer completi la propria.

Raddoppiare: significa che piazzate un'altra puntata, uguale all'originale, e riceverete una sola carta in più. Fatto ciò, la vostra mano è terminata: non potrete pescare altre carte. Si tratta di una mossa molto proficua, se utilizzata al momento giusto. Vediamo un esempio:

  • Diciamo, per esempio, che il dealer mostra un 6 e le vostre due prime carte valgono 11 punti. L'occasione è perfetta per raddoppiare. Ci sono buone possibilità che il dealer sballi, e se centraste un 10 o qualsiasi carta vestita avreste un 21.

Dividere: Quando ricevete due carte uguali, potete dividerle in due mani separate, da giocare in maniera indipendente. Bisogna fare molta attenzione a questa regola quando si sta imparando come si gioca a blackjack. Vediamo un esempio:

  • Diciamo che ricevete due 8, che la strategia di base del blackjack vi consiglia di dividere sempre: piazzate un'altra puntata, identica alla prima, e ricevete un'altra carta per ciascuno dei due 8. Ora potete giocare la prima delle vostre due mani, e una volta terminato passerete alla seconda.

Ad ogni modo, nel blackjack le regole possono variare leggermente a seconda dei casinò, ma non preoccupatevi perché sarete sempre informati prima sui cambiamenti.  Vediamo un paio di esempi sulla divisione delle mani:

  1. Alcuni vi permettono di raddoppiare dopo aver diviso, mentre altri no (nell'esempio precedente, potreste raddoppiare ricevendo un 3).
  2. Alcuni vi permettono di dividere di nuovo se ricevete un'altra coppia, mentre altri no.  

Se ricevete un 21 sulle prime due carte dopo aver diviso una mano, di solito non vale come blackjack, ma come un normale 21.

I termini e le condizioni si potrebbero applicare a queste offerte.

Regole blackjack: il banco e l’assicurazione

Se vogliamo entrare nel dettaglio di come si gioca a blackjack è bene spiegare anche alcuni concetti extra come l’assicurazione e anche l’opzione di arresa (poco frequente).

Quando la carta esposta del dealer è un asso, ai giocatori viene offerta l'assicurazione. Ma come sempre quando avete a che fare con gli assicuratori bisogna fare attenzione e la cosa non cambia anche nel blackjack. Ecco cosa vi verrà proposto:

Quando il dealer mostra un asso, avete l'opportunità di piazzare una puntata aggiuntiva pari alla metà del valore della vostra puntata originale. Se il dealer poi gira un dieci o una carta vestite e fa blackjack, la puntata collaterale viene pagata 2:1 e voi andrete in pari (dato che non avete un blackjack voi stessi, pareggerete la scommessa originale).

Potrebbe sembrare una buona offerta, ma non sempre lo è.

Ogni volta che il dealer non ha un dieci come carta coperta, perderete la vostra assicurazione e dovrete ancora giocare la vostra mano originale, col rischio di perdere pure quella.

Il dealer non avrà un dieci abbastanza spesso da rendere matematicamente profittevole l'assicurazione, perciò, soprattutto se siete alle prime armi e state imparando come si gioca a blackjack, dimenticatevi di questa opzione e farete la cosa giusta.

Regole blackjack: l’opzione di resa

Questa regola si applica solo alle partite che la offrono e ad essere sinceri non capita di frequente, tuttavia se volete imparare per bene come si gioca a blackjack è necessario conoscerla, in più alcuni siti di blackjack online offrono questo tipo di gioco.

Arrendersi significa in pratica che potete abbandonare la vostra mano, rinunciando alla metà della vostra puntata. Diciamo che avete 16 e che il dealer mostri un asso: probabilmente potete riflettere se sia il caso di alzare bandiera bianca e risparmiare mezza puntata.

Esistono due tipi di resa:

  • Resa anticipata
  • Resa posticipata

Nelle partite con resa anticipata, molto più convenienti per il giocatore, è permesso foldare la mano prima che il dealer controlli se ha chiuso un blackjack oppure no. Si tratta di un bel vantaggio: ecco perché è difficile trovare partite del genere.

Nelle partite con resa posticipata, il dealer prima controlla la sua carta coperta per vedere se ha un blackjack, e se ce l'ha non vi è permesso di arrendervi.

La regola della resa non va confusa con l'assicurazione, che è una scommessa sconveniente in ogni caso. Quando utilizzata correttamente, la resa aumenta il vostro valore atteso ed è pertanto una di quelle opzioni da ricordare quando si sta studiando come si gioca a blackjack.

Regole blackjack: mani soft e mani hard

Abbiamo spiegato come calcolare il punteggio delle mani, ma prima di proseguire con altre regole basilari su come si gioca a blackjack è necessario fermarsi un attimo sulla figura dell’asso.

Se avete un asso, che può valere sia 11 che 1, la vostra mano può avere due valori contemporaneamente. In questo caso si tratta di una "mano soft" o di un "asso soft", e significa che potete pescare un'altra carta senza rischiare di sballare (superando i 21 punti).

Si tratta di una regola fondamentale da fissare bene mentre state studiando come si gioca a blackjack, quindi proviamo a fare un esempio: diciamo che avete A-5. In sostanza il valore della vostra mano è sia 16 che 6, e potete tranquillamente pescare un'altra carta.

Se la vostra terza carta sarà un 5, avrete 21 punti con l'asso che vale 11.Se la vostra terza sarà un 6 o una carta più alta, l'asso dovrà valere 1 punto, altrimenti avreste sballato. Quando avete un asso che può valere solo come 1, avete una "mano hard" o "asso hard".

La differenza tra soft e hard è importante da ricordare quando si studia come si gioca a blackjack oltre che quando si vuole entrare nel merito delle strategie di gioco. Questi due tipi di mano vengono infatti trattate in maniera molto diversa.

Come si ottiene un blackjack?

Una domanda molto frequente posta da chi sta apprendendo come si gioca a blackjack è proprio come fare ad ottenere un blackjack (inteso come punteggio).

Un blackjack, altrimenti detto "natural", equivale a qualsiasi carta di valore 10 accoppiata a un asso, per un totale di 21 punti, con due sole carte.

Nella maggior parte dei casinò online aams la vincita è pagata 3:2. In altre parole, puntando dieci dollari se ne vincono quindici.

È possibile ricevere un blackjack solo con le prime due carte. Qualsiasi altra combinazione è un semplice 21.

Un blackjack batte qualsiasi mano eccetto il blackjack del dealer. In quel caso si ha una parità. Se il dealer ottiene 21 punti con più di due carte, e il giocatore ha un blackjack, è quest'ultimo a vincere.

Ottenere quindi un blackjack aumenta di molto le vostre possibilità di vittoria proprio perché non essendo facile riuscire a comporlo è molto difficile che vi riesca anche il banco nello stesso turno. Tenetelo sempre presente mentre imparate come si gioca a blackjack sia nei casinò terrestri che in rete.

Giocare a blackjack: casinò online e bonus

blackjack bonusQuando parliamo di casinò online ci sono sicuramente alcune regole d’oro da seguire quando si vuole imparare come si gioca a blackjack in rete.

Il primo e più importante fattore da tenere in considerazione è il casinò online in cui andrete a giocare. Nelle pagine del nostro sito potete trovare le recensioni dei casino online, tutti legalizzati e autorizzati dall’AAMS.

La prima regola infatti su come si gioca a blackjack online deve sempre essere quella di farlo in totale sicurezza e in sale che siano controllate e affidabili.

La seconda regola d’oro è quella di sfruttare al meglio i migliori casino bonus più convenienti in circolazione in modo da poter avere più credito e quindi più tempo e più partite a disposizione per apprendere al meglio come si gioca a blackjack.

Inoltre c’è una grossa differenza tra il blackjack che trovate nei casinò terrestri e quello che invece potrete giocare in rete, oltre al fattore comodità e risparmio di tempo e denaro visto che non dovrete fisicamente recarvi sul luogo.

Parliamo della possibilità di testare il gioco prima, dal momento che moltissimi provider di gioco vi daranno la possibilità di giocare gratuitamente per memorizzare le regole e come giocare a blackjack al meglio.

Come giocare a blackjack in un casino live?

Una delle tendenze ormai più diffuse in Italia è quella di giocare a blackjack live direttamente da casa propria, ed è per questo che molti cercano in rete soprattutto le regole per come si gioca a blackjack live.

La motivazione è molto semplice: nel Belpaese i casinò terrestri sono solo 4 e per tantissimi amanti del giocano si trovano a molti chilometri di distanza.

Se non siete quindi dei patiti di applicazioni e videogame e piuttosto preferite il gioco in puro e vecchio stile potete farlo grazie ai migliori casinò live in cui potrete sfidare il banco dal vivo.

In molti ci chiedono come si gioca a blackjack dal vivo e quali siano le differenze rispetto alle versioni online automatizzate. Altri invece si preoccupano di avere davanti delle registrazioni video e non dei dealer in carne ed ossa.

Ci sono poi  almeno due vantaggi fondamentali dei casinò live rispetto a quelli terrestri:

  1. Risparmio di denaro perché non dovrete spostarvi o viaggiare per raggiungere la sala da gioco più vicina
  2. Molte più promozioni e bonus perché potrete approfittare dei vantaggi garantiti dai casinò online per i propri utenti.

Di fronte a voi in diretta streaming troverete un dealer professionista e potrete direttamente giocare a blackjack sfidando il banco con le stesse emozioni che può regalare un casinò dal vivo ma senza dover affrontare costosi viaggi e spostamenti.

6 regole fondamentali per giocare bene a blackjack

Se avete letto la nostra guida sino ad ora allora di certo vi sarete fatti più di una idea di come si gioca a blackjack sia live che online, ma vogliamo aiutarvi ulteriormente con 5 regole basilari che possono fare la differenza.

Contare le carte: quando giocate a blackjack online ad ogni turno il mazzo verrà mescolato nuovamente quindi contare e tenere a mente le carte già uscite non sarà di alcun aiuto. Al contrario nei tornei e in altre modalità di gioco noterete che il mazzo non verrà rimescolato (cosa che accade spesso anche quando si gioca dal vivo) e a quel punto tenere a mente le carte già uscite può rivelarsi fondamentale.

Le mani complicate: le cosiddette stiff hand sono quelle mani difficili da giocare perché vi ritroverete ad avere un punteggio di solito compreso tra 13 en 15 e non saprete se chiamare un’altra carta o fermarvi per non rischiare di sballare.

Una regola fondamentale su come si gioca a blackjack è di fermarsi e valutare la mano del banco. Se questo ha un valore compreso tra 2 e 6 allora fareste meglio a fermarvi mentre se il banco a 7 o più vi conviene continuare a chiamare e rischiare.

Le regole del 12 e del 16: questa semplice regola suggerisce di non stare mail quando la vostra mano ha valore 12 ma piuttosto di chiamare. I dati di gioco mostrano infatti che la maggior parte delle volte che si decide di restare con 12 si finisce per perdere la mano.

Contrariamente alla regola del 12 in quella del 16 si consiglia al giocatore di fermarsi e non chiamare un’altra carta soprattutto se il banco ha una carta alta di partenza. Si stima che oltre il 70% delle volte che deciderete di stare potrete portare a casa la vittoria. Una regola d’oro da ricordare bene mentre si impara come si gioca a blackjack.

L’asso fortunato: ricevere un asso come prima carta è senza dubbi una bella fortuna perché come detto questo può valere sia 1 che 11 e pertanto aumenta le vostre strategie di gioco senza contare che ricevendo una figura immediatamente avrete fatto un blackjack.

Si stima che con un asso avete circa il 52% di vantaggio sul banco.

Il double down: questa regola viene spesso trascurata quando si impara come si gioca a blackjack ma può rivelarsi molto fondamentale man mano che diverrete ferrati col gioco.

Avrete la possibilità di raddoppiare la vostra puntata se avrete totalizzato un punteggio tra 9 e 15 con le prime due carte, ma a quel punto potrete solo chiamarne una terza e poi obbligatoriamente fermarvi.

A questo punto siete sicuramente pronti e avrete compreso al meglio come si gioca a blackjack e non vi resta che fare un po’ di pratica.

Oltre al blackjack potrete trovare anche molti altri giochi del casinò gratis da testare prima di investire del denaro vero e provare a portare a casa uno dei grossi montepremi messi in palio.