Briscola Online


Giocare a briscola è una tradizione di origine controversa: alcuni ritengono sia francese per la derivazione dalla parola "Brisque", altri invece sostengono l'origine olandese perché era il gioco più in voga tra i marinai che affrontavano i lunghi viaggi per mare per raggiungere le Indie olandesi. Altri ancora sostengono che il gioco della briscola sia italiano.



briscola onlineCon il tempo si è formato un linguaggio segreto, (fatto di segnali con le espressioni del volto e con ammiccamenti), spesso concordati fra compagni di squadra. Per giocare alla briscola occorre fortuna e memoria nel ricordare le carte giocate e capire quelle che l'avversario può avere in mano.

Questi stessi elelementi caratterizzano anche il gioco della briscola online, che di recente è diventato molto popolare tra i giocatori italiani. Sul notrso sito potete trovare i migliori siti per giocare a briscola online contro altri giocatori reali.

Come Si Gioca a Briscola

A briscola si gioca in 2 o in 4 (in squadre da 2) con un mazzo di 40 carte diviso in 4 semi di 10 carte ciascuno. I punti disponibili per ciascun gioco sono in totale 120, vince chi ne realizza almeno 61; se i punti sono 60 il gioco è pari.

Ogni giocatore si ritrova 3 carte in mano, mentre la prima del mazzo, viene scoperta e posta sul tavolo per designare il seme di briscola; per convenzione la carta che designa la briscola, viene messa per metà sotto il mazzo per tutta la durata della partita, e sarà l'ultima carta ad essere pescata, dopodiché iniziano una serie di mani.

Da parte dei giocatori non esiste alcun obbligo di giocare un particolare tipo di seme: il primo giocatore di mano determina il seme di mano o dominante e virtualmente è il vincitore temporaneo della mano.

Alla fine la mano viene aggiudicata dal giocatore che ha posato la carta di briscola col valore di presa maggiore, o, in mancanza, da colui che ha giocato la carta del seme di mano comunque col valore di presa maggiore; infine, in mancanza di carte di briscola o altre carte del seme di mano, dal primo giocatore della mano.

La briscola online prevede le stesse regole di quella cartacea con la possibilità di sfidare il computer gratuitamente; le varianti nella briscola on line ricordano le varianti regionali della briscola cartacea.

Dove Giocare a Briscola Online

Se siete arrivati in questa pagina perchè volete provare una partita di briscola online e, magari, scoprire quali siano le differenze tra la versione online e quella "live" del gioco, allora date un'occhiata alle recensioni pubblicate sul nostro sito che vi presentano tutte le migliori sale di briscola disponibili in Rete.

Origini del Gioco: Storia della Briscola

storia della briscolaMadre spagnola, padre francese, ma nata in Italia. Potremmo riassumere così la storia della briscola, celeberrimo gioco di carte talmente radicato nel nostro Paese da essere conosciuto tanto al nord quanto al sud. Questa sorta di antesignano della globalità, secondo gli storici, è stato sviluppato inizialmente in Spagna, a cavallo tra il 1500 e il 1600, per poi spostarsi in Francia e cominciare ad affermarsi come passatempo di grandi e piccini. Ma è in Italia che la storia della briscola comincia a farsi più concreta.

Fummo noi, per una volta, a rubare l'idea altrui, plasmarla a nostro piacimento e arrogarci quindi il diritto di definire "nostro" un gioco che, in realtà, è stato inventato da un'altra parte. Il contributo italiano alla briscola, come è conosciuta oggi non solo in Italia, ma un po' ovunque, è talmente significativo che in pratica il gioco non ha quasi più nulla a che vedere con il brusquembille, il briscan, il bezique, che possiamo definire gli antenati della briscola.

Nella storia della briscola, un ruolo fondamentale lo ha assunto invece il brisque, che tra gli avi di questo divertentissimo gioco è quello il cui patrimonio genetico è maggiormente simile. Veniva praticato soprattutto dai soldati francesi, alle prese con le guerre di religione tra ugonotti e cattolici, ma soprattutto con la famosa guerra dei 30 anni. Brisque, infatti, significa gallone, che è il termine con il quale venivano chiamati i soldati di più alto rango.

Ma come detto, è in Italia che la briscola viene perfezionata, ed è da lì che si espande definitivamente prima in Europa, e poi anche in altre parti del mondo. Nel Vecchio Continente assume diversi nomi: è brisca in Spagna, bisca in Portogallo, briskola in Slovenia, briskula in Croazia e bixkla a Malta. Il suo successo è talmente clamoroso che la briscola è anche uno dei giochi più popolari persino a Porto Rico.

A parte la versione classica, esiste anche una variante molto in voga soprattutto al nord Italia: la briscola chiamata. Negli Stati Uniti, invece, un italo-americano ha sviluppato un'altra versione, nella quale si utilizzano due mazzi di carte da 40 invece di uno, e dove in pratica le briscole sono doppie.