Storia del gioco dei dadi


Tutto quello che davvero occorre per giocare a dadi sono due dadi e del denaro. Durante la seconda guerra mondiale, i soldati americani giocavano a dadi nelle pause. Dai campi di battaglia ai cortili scolastici agli angoli delle strade, i dadi si sono dimostrati una duttile forma di ricreazione.



MA DA DOVE VIENE IL GIOCO DEI DADI?

Le origini del gioco sono un po' incerte. Quando si indaga la storia delle pratiche ricreative umane (come musica o giochi), la maggior parte delle informazioni sono precedute da dichiarazioni come "nessuno sa davvero come il gioco cominciò". Le attività del tempo libero è come se si mescolassero insieme nel tempo. Quando le culture influenzano le altre culture, certe pratiche di gioco vengono prese in prestito, abbandonate o rese piú popolari. Nessuno può dire per certo chi venne per primo e con che cosa. Tutto quello che si può esaminare sono le somiglianze che si sono sviluppate nel corso del tempo. 

Nessuno sa davvero come nacquero i dadi. Alcune fonti ritengono che i giochi d'azzardo fatti con i dadi nacquero nel medio evo. È comunemente accettato che la attuale forma di dadi da casinò si sia sviluppata da un gioco chiamato "azzardo", che era un popolare gioco di scommesse praticato dagli inglesi. 

Quando gli europei iniziarono viaggiare in altri luoghi del mondo, portarono con loro i loro giochi. Alcuni credono che furono gli inglesi i responsabili di aver portato questo gioco dei dadi negli Stati Uniti. Altri dicono che furono i francesi i veri responsabili di questa "migrazione". Quel che è certo è che i francesi resero i dadi popolari a New Orleans.

Il moderno tavolo dei dadi fu ideato da un uomo chiamato John H. Winn. Con questo nuovo tavolo, gli scommettitori avevano più opzioni di gioco. C'era un nuovo spazio aggiunto per le scommesse don't pass, così uno scommettitore poteva ora puntare con o contro il lanciatore. Con la fondazione di Las Vegas negli anni '30, tra i giochi di casino i dadi presero davvero il volo, e il tavolo dei dadi è ora uno dei luoghi più emozionanti di qualsiasi sala da casinò. I dadi possono sembrare eccessivamente complicati all'inizio, ma una volta che inizi a familiarizzare con i fondamenti, ti sarà difficile trovare un gioco più divertente.

I DADI OGGI

Al giorno d'oggi, il gioco dei dadi (o craps) è diffuso praticamente in tutti i casinò del mondo. Da Las Vegas a Montecarlo, passando per Macao e per i quattro casinò italiani (Saint Vincent, Campione d'Italia, Sanremo e Venezia), non esiste sala da gioco che si rispetti che non fornisca ai suoi clienti almeno un tavolo dedicato a tale gioco d'azzardo.