Social Game di Casinò: la Crescita Continua

Social Game di Casinò: la Crescita Continua

Scritto il 22/01/13 - da Morganti, Ana Notizie

Nonostante la crisi di Zynga, le applicazioni social dedicate ai giochi d'azzardo vanno per la maggiore.

Zynga è in crisi, ha tagliato decine di migliaia di posti di lavoro e ha chiuso parecchi giochi che hanno contribuito a renderla grande.

Dunque il mercato dei social game è in crisi? Niente affatto. Anzi. S

embra che la nuova Eldorado siano i giochi social a base casinò, dove elementi tipici del gambling si mescolano all'anima del web ormai 3.0, la condivisione e la possibilità di sfidare amici e sconosciuti a chi ottiene il punteggio più alto.

A trainare il settore ci sono le applicazioni in stile casinò dedicate soprattutto al poker e alle slot machine, che attirano milioni di utenti in tutto il mondo. Il successo dei social game in salsa gambling lo si nota anche e soprattutto dai recenti movimenti di mercato tra i game developer.

Acquisti milionari

L'anno scorso, ad esempio, IGT ha acquistato la Double Down Interactive per la straordinaria cifra di 500 milioni di dollari. La risposta di Caesars Entertainment non si è fatta attendere, visto che poco dopo la mossa di IGT ha perfezionato l'acquisto di Playtika, la compagnia che ha ideato e messo sul mercato nientemeno che Slotomania.

Il tutto, come detto, mentre Zynga sta cercando disperatamente di tornare in auge, tra mille difficoltà.

L'ultima mossa di Mark Pincus per cercare di riportare il prezzo delle azioni della compagnia su livelli accettabili è una netta espansione nell'arena dei "social casinò", oltre all'assunzione di un gran numero di dirigenti che provengono proprio dal mondo del gioco d'azzardo.

Negli ultimi due anni, il numero di appassionati di social casinò game è praticamente raddoppiato, tanto da rappresentare ormai circa un terzo del totale dei giocatori.

Naturalmente tutto ciò si traduce in una straordinaria opportunità di profitto per le aziende che se ne occupano, dato che secondo alcuni studi recenti gli amanti dei social casinò game passano circa il doppio del tempo giocando rispetto al social gamer medio.

Questo perché i giochi social da casinò sembrano attirare soprattutto un pubblico più adulto e non convenzionale, visto che il giocatore medio di slot machine e giochi da casinò ha abbondantemente superato i 30 anni.

Inoltre, questa tipologia di giocatori ha una disponibilità economica maggiore rispetto al classico adolescente che perde tempo con i giochi di Facebook: non a caso il mercato dei social casinò game dovrebbe valere almeno 2,7 miliardi di dollari da qui a due anni.