Skill Games:  3,5 Miliardi nel 2010

Skill Games: 3,5 Miliardi nel 2010

Scritto il 02/11/10 - da Giacomo Gaggiotti Notizie

Se è vero che i numeri non mentono, allora è certa la passione degli italiani per i giochi d'azzardo.

Se è vero che i numeri non mentono, allora è certa la passione degli italiani per i giochi d'azzardo.

Al di là della frenesia scatenata nelle ultime settimane dal jackpot milionario del Superenalotto, è evidente che in Italia c'è un consistente numero di giocatori che alimenta un mercato miliardario.

Per i soli skill games è prevista una raccolta di oltre 3,5 miliardi di euro a fine anno, mentre il settore nel suo complesso, includendo quindi lotterie, bingo e scommesse sportive, dovrebbe chiudere l'anno in corso con un fatturato di oltre 5 miliardi di euro.

A farla da padrone sono quindi gli skill games. Il poker online si è dimostrato un grande successo ed è quindi evidente l'ansia degli operatori di affiancare al poker online in modalità torneo, l'unica  formula al momento legale in Italia, il poker cash e i casinò online.

Gli esperti del settore sono concordi nel ritenere che le nuove offerte di gioco non sottrarranno giocatori a quelle già esistenti, ma anzi attireranno un pubblico più interessato a partite occasionali e di breve durata, oltre a tutti quei giocatori che oggi affollano le sale virtuali dei casinò online stranieri, sfuggendo ai conteggi ufficiali.

I numeri non rivelano solo una sempre maggior passione degli italiani per il gioco online, ma anche le preferenze dei giocatori.

Di tutti i giochi, infatti, solo i giochi d'abilità, le scommesse sportive, il bingo online, e il Superenalotto presentano numeri positivi. I gratta e vinci online, le scommesse ippiche come la tris e le scommesse a totalizzatore e i concorsi a pronostici presentano tutti numeri negativi.

Questa tendenza è ormai in corso da lungo tempo. In particolare, è evidente e, a quanto sembra, irreversibile la crisi di giochi che hanno fatto la storia del gioco in Italia come il Totocalcio e le scommesse ippiche. In quest'ultimo caso a soffrire è l'intero mondo delle corse di cavalli col suo indotto.

Aria nuova nel settore del gaming online

Proprio i nuovi giochi sono destinati a diventare il punto di riferimento tra gli amanti del gambling in Italia. Sono ormai lontani i tempi in cui Lotto e Totocalcio monopolizzavano le settimane degli italiani, scandendone tempi e ritmi. Già oggi si può giocare praticamente quando si vuole e dove si vuole, e con la molto probabile introduzione del cash game nel poker online e dei giochi da casinò virtuali il processo sarà ancora più marcato.

Attualmente non sono certe le tempistiche attraverso le quali verranno introdotte queste nuove modalità. Probabilmente per il cash game non dovremo aspettare molto tempo, mentre per i casinò online potrebbe volerci un po' di più.