Nuovi casinò nel New Jersey?

Nuovi casinò nel New Jersey?

Scritto il 25/02/14 - da Morganti, Ana Notizie

Molti membri del governo dello stato spingono per l'apertura di nuovi casinò nella contea di Bergen.

Tre anni fa, il governatore del New Jersey, Chris Christie, promise di concedere ad Atlantic City un periodo di cinque anni d'attesa, prima di esplorare la possibilità di permettere la costruzione di altri casinò terrestri nello stato. Tuttavia, la situazione è talmente critica che la promessa potrebbe essere infranta.

Dato che l'industria del gioco d'azzardo nel Garden State sta continuando a perdere terreno, mese dopo mese, molti esponenti politici sono fortemente preoccupati del futuro dei casinò nel New Jersey e stanno spingendo affinché possa passare una legge che permetta di costruire nuove sale da gioco nella parte nord del paese.

Lo scorso giovedì, durante l'assemblea dedicata alle commissioni sul turismo e sul gaming è stata valutata la proposta di legge in questione. I supporter della legge hanno suggerito al governatore Christie un piano per rivedere tutto l'impianto delle sale di Atlantic City.

La proposta

Ralph Caputo New JerseyDurante il dibattito, molto acceso, il consigliere Ralph Caputo ha affermato che mentre i proprietari dei casinò di Atlantic City stanno aspettando aiuti da parte dello stato, i legislatori dovrebbero pensar seriamente ad aprire nuove sale nella contea di Bergen.

Si tratta di una zona, come detto, situata nella parte nord (nord-est per la precisione) dello stato, che rappresenta tra l'altro la contea più popolata del New Jersey, con oltre 900.000 abitanti. "Non vogliamo distruggere un'industria, sono bravissimi a farlo da soli", ha affermato Caputo: "Ai proprietari dei casinò non frega nulla se non di loro stessi. Vogliono solo prendere i soldi della città (di Atlantic City, ndr). Ora che il mercato è in difficoltà, tocca a noi intervenire".

Chris A. Brown New JerseyPer un Caputo che spinge in questa direzione, ci sono altri consiglieri che invece ritengono sia giusto mantenere la promessa fatta ad Atlantic City dal governatore Christie, prima di intraprendere misure drastiche. Come ad esempio Chris Brown, che ha dichiarato: "Atlantic City si sta muovendo nella direzione giusta. Se decidiamo di intervenire ora, prima di dare l'opportunità di crescere, sarebbe prematuro".

E ancora: "Come possiamo dire di aver tentato davvero di rivitalizzare Atlantic City, quando spaventiamo noi stessi quegli investitori che stanno passando così tanto tempo e spendendo soldi ed energie per investire sul futuro della città?".

Altri membri del governo dello stato si sono espressi in maniera addirittura più netta, ritenendo come il mercato dei casinò di Atlantic City, già in difficoltà, cosi tanto che il 2013 sarebbe un anno da dimenticare, inoltre potrebbe essere distrutto dall'espansione del settore nella contea di Bergen.