Cogetech – Snai: una Fusione che Accende Borsa e Mercato

Cogetech – Snai: una Fusione che Accende Borsa e Mercato

Scritto il 02/01/12 - da Giacomo Gaggiotti Notizie

Snai scommette su Cogetech con una puntata da circa 140 milioni di euro che potrebbe fruttare miliardi di euro.

Il colosso delle scommesse in Italia ha concluso con il botto il 2011, riuscendo ad acquisire il 27 per cento del capitale di Cogemat per una somma di 38 milioni di euro cui seguirà il conferimento del restante 69 per cento del capitale con una valorizzazione della partecipazione pari a circa 97 milioni.

Con questa importante mossa strategica, il leader del betting dello Stivale ha fatto una scommessa che, almeno stando ai presupposti, dovrebbe essere già vinta in partenza visto che il matrimonio finanziario tra le due società permette a Snai di incominciare il nuovo anno con la concreta possibilità di consolidare ulteriormente la sua posizione nel mercato.

Un circuito di oltre 40.000 apparecchi

snai italiaCogetech è uno dei principali concessionari italiani nel settore della gestione di rete di apparecchi da intrattenimento, o per usare un termine più comune, di “new slot” (o awp) con oltre 38 mila apparecchi in circa 15 mila esercizi pubblici e nella gestione di videlotteries con più di 5200 terminali.

Insomma, numeri che parlano da soli e che non sono finiti; ecco quindi che anche da parte della Snai l’ottimismo non è misurato, come ammesso da Stefano Bortoli, amministratore delegato della società.

“L'operazione di acquisizione del gruppo Cogetech, crea i presupposti per la costituzione di un nuova realtà che, grazie a un network di oltre 4300 punti di accettazione, ha raccolto oltre sette miliardi di euro di gioco nei primi dieci mesi del 2011 e rafforza la propria leadership nel segmento delle scommesse sportive e ippiche”.

Insomma è come aver dato tanta quantità, aumentando la diffusione del gioco lecito, a un sistema, quello Snai, in cui la qualità, determinata dal giro di affari del gioco lecito, era già consolidato.

Un 2012 all’attacco. E la Borsa approva.

“Il nuovo gruppo rappresenta un polo significativo anche nel segmento degli apparecchi da intrattenimento” – ha aggiunto l’Ad Bortoli – “perché è  il secondo operatore per numero di apparecchi installati con una raccolta pari a 4,7 miliardi euro e una quota di mercato del 13,75 per cento al 31 ottobre 2011. “

“Il reinvestimento da parte di Orlando Italy, che andrà ad affiancare Investindustrial (che detiene il 55 per cento di Cogetech) e Vei Capital nel nuovo gruppo risultante dall’integrazione di Snai e Cogetech rafforza la validità dell'operazione e conferma le opportunità di sviluppo e di creazione di ulteriore valore”.

E in Borsa il titolo Snai vola: segna  + 0,36 per cento a 1,967 euro. Anche se l’acquisto è tutto sommato parziale perché Investindustrial controlla la maggioranza di entrambe le società, il binomio Snai – Cogetech invaderà i punti di scommesse di cui dispongono grazie a cinque mila diritti di posizionamento.

Articolo scritto da: l.c.