Scopri la leggenda della popolare slot machine Lion's Share

Scopri la leggenda della popolare slot machine Lion's Share

Scritto il 21/02/14 - da Morganti, Ana Notizie

Si tratta di una delle slot machine più vecchie in circolazione, con un jackpot che ha superato quota 2,3 milioni di dollari.

Come fa una slot machine vecchia di 20 anni a invogliare gli avventori dell'MGM Grand di Las Vegas a continuare a giocarci, giorno e notte? La risposta è semplice: un jackpot da oltre 2,3 milioni di dollari.

Non importa a che ora entriate all'MGM Grand: nella sala del casinò, tra il nuovo ristorante Crush e le slot dedicate agli High Roller, direttamente davanti al ristorante Grand Wok, la troverete ad aspettarvi. Anzi, a dirla tutta sarete voi a dover aspettare lei: la slot machine Lion's Share.

C'è gente che ci gioca anche per cinque o sei ore consecutive, mentre gli altri aspettano pazientemente il proprio turno.

Questa slot machine è l'ultima rimasta delle prime 50 che troneggiavano vent'anni fa,quando l'MGM Grand aprì i battenti per la prima volta. Già solo per questo motivo è diventata una piccola leggenda, una sorta di cimelio che gli appassionati di gioco d'azzardo di tutto il mondo vengono ad ammirare.

Justin Andrews, direttore esecutivo del settore slot del celebre casinò della Sin City, ha raccontato: "Lion's Share ha da tanti anni una schiera di fan. Le persone sono attirate dalla sua storia, tanto che sono nate anche un sacco di teorie su questo gioco. Davvero è diventata una specie di leggenda tra i giocatori".

Tutti in fila

E ancora: "C'è sempre la fila davanti alla slot, a volte anche 12 persone che aspettano il loro turno per provare a centrare il jackpot. Tutti sembrano divertirsi tanto. Abbiamo pure cominciato a vedere che gli ospiti che aspettano fanno amicizia tra loro, e il nostro staff si sta divertendo tantissimo".

Lions shareLion's Share è sempre stata una slot machine molto popolare, e ancora oggi è tra le più giocate delle oltre 2.000 presenti all'MGM Grand.Il jackpot milionario potrebbe essere sbloccato da un momento all'altro, come potrebbero volerci altre settimane, mesi, magari anni. Non ci sono probabilità da rincorrere, perché proprio come per tutti i jackpot delle slot, anche quello di Lion's Share si attiva in maniera totalmente casuale.

Parliamo di più di 2.345.000 dollari - e il conteggio aumenta anche mentre stiamo scrivendo. Teoricamente la legge del Nevada permetterebbe al management del casinò di spegnere la slot e trasferire il suo jackpot in una macchinetta simile. Ma ormai l'MGM è talmente affezionato a Lion's Share che per il momento non se ne parla.

Questa mitica slot machine incute talmente tanto timore e rispetto che, sebbene sia richiestissima, non ha mai causato alcun problema di disciplina, per così dire. "Non abbiamo avuto bisogno di una security particolare - ha dichiarato Andrews - Tutti i giocatori rispettano chi vuole giocare e aspettano pazientemente il loro turno".

Solo la scorsa settimana, la fila davanti a Lion's Share ha raggiunto anche le 20 persone. Si tratta di gente proveniente da tutto il mondo, in particolare dall'Europa. Anche dal punto di vista generazionale, è un gioco che abbraccia tutte le età: ci prova il ventunenne che ha appena compiuto gli anni e può finalmente giocare al casinò, e ci prova anche il nonno che magari insegue il jackpot da quando ancora non era in pensione.

E prima o poi qualcuno vincerà.