L'esempio della Svizzera nella liberalizzazione del gioco online

L'esempio della Svizzera nella liberalizzazione del gioco online

Scritto il 07/01/10 - da Giacomo Gaggiotti Notizie

Come nel resto d'Europa, anche la Svizzera sta muovendo i suoi passi nella liberalizzazione del gioco d'azzardo online, con lo scopo di regolamentare il settore e combattere il mercato nero.

Le autorità elvetiche si sono rese conto che lasciare questo business nelle mani dell'illegalità vuol dire non solo mettere a repentaglio la sicurezza degli appassionati di gioco online, ma anche e soprattutto perdere l'opportunità di ottenere ulteriori entrate fiscali.

Non essendo parte dell'Unione Europea, il paese elvetico non è sottoposto alle rigide norme destinate a regolamentare e armonizzare il mercato comune, e per questo può seguire strade differenti da quelle intraprese dai paesi confinanti nella gestione delle liberalizzazioni.

A differenza di Italia e Francia, le cui decisioni in tema di liberalizzazioni del gioco sono comunque indicate come ottimi esempi da seguire, la Svizzera ha deciso di concentrarsi dapprima sul settore dei casinò online, lasciando sullo sfondo quelli che negli altri paesi sono stati considerati i mercati più importanti: le scommesse e il poker online.

Secondo le autorità elvetiche, infatti, i casinò online sono il vero punto cruciale dell'intrattenimento su internet e per questo hanno deciso di porre gli operatori del segmento, sia online che offline, al centro della loro attenzione.

Invece, nei paesi dell'Unione Europea, questi sono di solito trascurati nei piani di liberalizzazione, che si concentrano sui giochi di maggior richiamo, in primis il poker. Una scelta sicuramente opinabile e che solo il tempo potrà dire se corretta oppure no. Quel che è un dato di fatto, però, è che le slot machine dei casinò online sono di gran lunga il gioco che al mondo attira il maggior numero di appassionati di gambling.

Naturalmente, anche in Svizzera verrà liberalizzato il settore del poker online. Anzi, questo paese è stato uno dei primi a dimostrare un approccio liberale al poker live, segno che anche la versione online riceverà la dovuta attenzione. Ma questo avverrà solo dopo che sarà completata la fase di regolamentazione dei casinò online.

Il modello svizzero viene indicato come un buon esempio per gli Stati Uniti, altro paese non sottoposto a pressioni esterne nelle decisioni di regolamentazione.  E molti operatori, basandosi sulle previsioni di volumi di raccolta generati dalla liberalizzazione dei casinò online, auspicano che approccio e priorità elvetiche vengano adottati anche dai paesi dell'Unione Europea.

Giocheremo al casinò online anche in Italia?

Dopo la creazione di un mercato con licenze nel poker online, l'Italia aspetta anche di regolamentare il mercato dei casinò online, lasciato - come in Svizzera - momentaneamente nelle mani dell'illegalità. In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo, perdere ulteriore tempo appare una scelta quantomeno discutibile da parte del governo italiano.