I Casinò della Finlandia: tervetuloa, benvenuti!

I Casinò della Finlandia: tervetuloa, benvenuti!

Scritto il 15/05/14 - da Notizie

I numeri parlano chiaro: l’87% dei finlandesi ha giocato d’azzardo almeno una volta nella vita.

E non dimentichiamoci che la Finlandia è la patria di molte star del mondo del poker: su tutti Patrik Antonius, e poi ancora Juha Helppi, Sami Kelopuro, Ilari Sahamies e Jani Sointula. Grazie a loro – e alla sempre maggiore copertura mediatica di molti importanti eventi di poker – la popolarità dei tavoli verdi nel Paese sembra non fermarsi più.

Siamo di fronte a un popolo di scommettitori, non c'è che dire, che ama il gioco d'azzardo.

E allora può sorprendere il fatto che i casinò siano soltanto due in tutto il territorio nazionale; è anche vero, però, che le slot machine sono praticamente ovunque (si parla di migliaia e migliaia di postazioni tra ristoranti, bar, supermercati, stazioni di servizio, chioschi) così come alcuni grandi classici – come roulette e blackjack – si trovano in moltissimi locali.

Vincita record

E a proposito di slot machine, nel 2013 è accaduto qualcosa di straordinario – che vale la pena citare: un quarantenne finlandese ha vinto la cifra-record di quasi 18 milioni di euro – sì, avete letto bene – che difficilmente potrà essere uguagliata o superata e che, su questo non c'è dubbio, ha cambiato la vita al fortunatissimo scommettitore.

Ma oltre a vantarsi di strepitose vincite come queste, la Finlandia può vantare quello che, in un senso completamente diverso ma ben più importante, può essere considerato un altro record: nel Paese gli introiti derivanti da scommesse e puntate vengono investiti in progetti di sviluppo di organizzazioni no-profit.

Il gioco d'azzardo: com'è organizzato

Sono quattro le compagnie che, per conto dello Stato che ha il monopolio sulle scommesse, si dividono la gestione dell'intero sistema del gioco d'azzardo finlandese: la RAY, che si occupa dei proventi del casinò di Helsinki, delle slot machines e dei tavoli da gioco, destinandoli al mondo del sociale e della salute pubblica; la Veikkaus Oy, che gestisce gli introiti della lotteria nazionale finlandese, riservandoli a programmi per l'occupazione giovanile, la cultura, l’arte, la scienza e lo sport; la Fintoto Oy, che controlla le scommesse legate alle corse dei cavalli e destina i guadagni ad attività legate al mondo equestre; infine la PAF, che si occupa del casinò delle isole Åland, delle scommesse sui traghetti che collegano la Finlandia alla Svezia e di tutto il gioco d'azzardo online, e reinveste i proventi in opere pubbliche. «Chiunque gioca, gioca anche per noi», è lo slogan finlandese che “sintetizza” l'attività virtuosa di queste compagnie.

Ma vediamo ora più nel dettaglio i due casinò della Finlandia.

Il Grand Casinò di Helsinki

Partiamo dalla capitale, Helsinki: qui il Grand Casinò vi farà divertire con le sue 300 slot machine e i suoi 30 tavoli di gioco, e vi farà rilassare, tra una puntata e l'altra, grazie all'ottimo servizio offerto dai bar e dai ristoranti della struttura. Tra le recenti acquisizioni del Casinò ci sono due titoli “Plants vs Zombies”, che sono diventati subito di grande successo: «I giochi non solo hanno attirato nuovi giocatori, ma i nostri giocatori regolari si divertono a giocare e puntano ai premi progressivi. Le macchine sono belle, i giochi accattivanti, i feedback degli appassionati positivi e i ricavi iniziali lasciano ben sperare!» ha dichiarato il Direttore del casinò, Sina Hentunen

Grand Casinò

L'altro casinò del Paese è situato in uno di quei posti in cui non ti aspetteresti di trovare una casa da gioco di tale importanza: parliamo dell'arcipelago di Åland, che si trova in mezzo alle fredde correnti del Mar Baltico, tra Svezia e Finlandia. Sono 30.000 i suoi abitanti, ma il flusso turistico rende Åland una delle località più frequentate del Nord Europa: si può parlare, nel vero senso della parola, di “isola felice”, soprattutto tra maggio e ottobre, quando il sole non tramonta praticamente mai.

Nel casinò ci si può divertire con i “grandi classici”, con le slot machine e con i giochi online; si può inoltre partecipare a divertenti tornei di poker. Per i principianti, viene messa a disposizione anche una scuola di poker, per imparare qualche stratagemma efficace prima di sedersi al tavolo verde. Probabilmente, tra le diverse varianti di gioco, verrà insegnato anche il cosiddetto “Sökö”, di cui non si sente parlare spesso e che invece è  molto diffuso in Finlandia: conosciuto anche come Stud finlandese, nel Sökö ci sono due nuovi punti, ovvero i quattro quinti di scala aperta e i quattro quinti di colore: entrambi battono una coppia ma sono battuti da una doppia coppia.

Grand Casinò Helsinki

Fino a oggi la PAF – che, come abbiamo detto sopra, gestisce questo casinò – ha raccolto qualcosa come 200 milioni di euro da destinare a progetti di sviluppo. 

È un esempio, senza ombra di dubbio, quello della Finlandia: un Paese in cui il gioco d'azzardo svolge un ruolo positivo fondamentale per risolvere moltissime questioni sociali e per accrescere il benessere collettivo. 

Tutto questo, dunque, è davvero possibile: la Finlandia ce lo dimostra con i fatti, scommessa dopo scommessa, progetto dopo progetto. 

Ora è tempo, per tutti, di seguire questa stessa strada.