EntroPay

EntroPay

Il mercato italiano non è abbastanza interessante nemmeno per Ixaris, l'istituto finanziario che gestisce EntroPay.

 

Entropay casino supportati


Il sito dedicato a questa carta di debito virtuale associata al circuito Visa è infatti disponibile solo in inglese. Sull'operato di Ixaris, società con sede a Londra e a Malta, vigila la Financial Service Authority del Regno Unito (FSA). La carta virtuale EntroPay, rilasciata da Bank of Valletta (Malta), può essere utilizzata solo per gli acquisti su Internet, dove non c'è bisogno di avere a disposizione una carta “fisica”, ed è accettata da tutti i siti che espongono il marchio Visa.

Tutti possono chiederla

In quanto carta prepagata, EntroPay consente di spendere unicamente l'ammontare dell'importo ricaricato. Tutti pertanto possono richiederla, anche coloro che non sono in grado di fornire garanzie di solvibilità.

Giocare online

Una peculiarità di questa carta apprezzata dai clienti dei casinò online è la tempestività dei trasferimenti: sia le ricariche del conto che i pagamenti avvengono istantaneamente. In tempo reale è anche possibile convertire il denaro depositato in 14 valute differenti. Per quanto riguarda nello specifico i casinò online, il conto di gioco con EntroPay si ricarica inserendo l'importo da depositare, il numero della carta virtuale e i codici CVC e CVV,  come con una normale carta di credito. EntroPay offre ai titolari della carta virtuale la possibilità di ottenere anche una carta “fisica” MasterCard utilizzabile per prelevare ai bancomat ed effettuare acquisti presso gli esercizi commerciali associati al circuito.

Sicurezza... 3D

In quanto carta Visa anche EntroPay aderisce al protocollo 3D Secure, che consente transazioni ancora più sicure. Nel momento in cui si effettua un acquisto compare sullo schermo una frase identificativa scelta dall'utente. Oltre alle sue credenziali, il cliente è invitato a inserire una password monouso ricevuta via sms. Se sullo schermo compare una frase identificativa diversa da quella comunicata in sede di iscrizione è bene contattare il servizio clienti, perché siamo oggetto di una possibile frode online. EntroPay può essere ricaricata con  carte di debito e credito oltre che con bonifico bancario e può essere utilizzata anche per ricevere pagamenti esterni. Come per quasi tutte le nuove forme di pagamento online, anche con EntroPay la registrazione è gratuita e piuttosto veloce e richiede l'inserimento di pochi dati personali e delle credenziali delle carte di debito o credito che si desiderano collegare.

Quanto costa?

Per quanto riguarda le tariffe, un trasferimento di denaro tra carte EntroPay costa 0,15 euro. I versamenti da carta di debito e credito o bonifico a conto EntroPay sono soggetti a una commissione rispettivamente del 4,95 e del 3,95 per cento, mentre per vedersi rimborsato su una carta personale il denaro caricato su una Visa EntroPay è necessario pagare 4 euro e 50. Per i trasferimenti da EntroPay a conto corrente il prezzo va da 1,99 a 9,99 euro.

Servizio clienti: evitate le mail

Per ogni dubbio è a disposizione il servizio clienti di EntroPay, contattabile via e-mail. La compagnia garantisce una risposta entro 24 ore ma raccomanda agli utenti di aprire preferibilmente un ticket attraverso l'area riservata, al fine di garantire maggiore sicurezza ed evitare il rischio che i dati personali finiscano in mano a malintenzionati. Quando si contatta il servizio clienti via mail, inoltre, si consiglia di non includere nel messaggio informazioni riservate come il numero dell'account EntroPay o delle carte a esso collegate, oltre che delle relative password.