Casinò di Sanremo, il nuovo sindaco vuole di più

Casinò di Sanremo, il nuovo sindaco vuole di più

Scritto il 12/08/14 - da Morganti, Ana Notizie

Alberto Bianchieri, subentrato a Maurizio Zoccarato, vuole ricavare dal Casinò di Sanremo 450.000 euro per il suo comune, aumentando l'aliquota fiscale.

Il Casinò di Sanremo è una delle sale da gioco italiane che più hanno risentito della crisi economica che ha colpito questo settore negli ultimi anni. Soltanto dalla seconda metà dell'anno scorso si è incominciato a vedere un cambiamento nel trend, anche se è ancora presto per dire che il malato è fuori pericolo.

Se poi ci si mette anche il nuovo sindaco Alberto Bianchieri, la situazione rischia di farsi ancora più complicato. Perché è vero che le richieste del primo cittadino di Sanremo non sono poi così esorbitanti, tuttavia in un periodo di difficoltà anche pochi spiccioli possono spesso fare la differenza.

Di che costa stiamo parlando?

Semplicemente del fatto che Bianchieri vorrebbe aumentare dal 12% al 13% la percentuale degli incassi che il Casinò di Sanremo deve destinare, ogni anno, alle casse del comune. Si tratterebbe di circa 450.000 euro, che in termini assoluti potrebbe non sembrare una cifra in grado di fare la differenza, ma che - come detto - oggi come oggi rappresenta un numero importante.

Quel mezzo milione di euro in meno, allo stato attuale delle cose, si farebbe sentire parecchio: il Casinò di Sanremo è alle prese con un'opera di rilancio decisiva e anche 450.000 euro in più possono servire eccome. Chiaramente anche il Comune, le cui finanze non navigano certo nell'oro, ha le sue esigenze; Bianchieri dovrà essere bravo a salvare capra e cavoli.

Maurizio ZoccaratoUna partita che si giocherà su più tavoli, dunque. Con anche l'intervento dello SNALC (Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Case da gioco), che ha richiesto un incontro urgente proprio con il nuovo primo cittadino, succeduto pochi mesi fa a Maurizio Zoccarato.

Il sindacato, come si legge in un comunicato stampa, vorrebbe saperne di più " sulle cose da fare per continuare, nel segno del cambiamento, ad assicurare alla Casino S.p.A. l'equilibrio economico e finanziario e per definire entro l'anno il piano di impresa 2015/2017 finalizzato alla crescita della casa da gioco".

Ricordiamo inoltre che l'attuale consiglio d'amministrazione del Casinò di Sanremo, formato proprio da Zoccarato, dovrebbe esaurire il proprio mandato entro la fine di quest'anno. Poi toccherà al nuovo sindaco Alberto Bianchieri, con l'inizio del nuovo anno, eleggere un nuovo consiglio d'amministrazione.

Il Casinò di Sanremo, i suoi dipendenti, le sigle sindacali ma anche e soprattutto i tantissimi appassionati che ogni giorno arrivano in Riviera per passare un po' di tempo alla sala da gioco, sperano che la nuova amministrazione comunale sappia trovare il modo e le risorse necessarie per far tornare il casinò ai fasti che gli competono e che sono lontani solo pochi anni.