Alla Scoperta della Sicilia del Gioco

Alla Scoperta della Sicilia del Gioco

Scritto il 13/07/12 - da Morganti, Ana Notizie

Sicilia e Gioco: un matrimonio che coinvolge 300.000 persone

La Sicilia “nuova” isola felice del gioco d’azzardo. Cresce il numero dei giocatori siciliani che stando alle ultime stime stanno scoprendo il mondo del poker online: grazie a un’indagine di NetBet Casino i siciliani che si siedono ai tavoli delle room virtuali sono più di trecento mila.

Ha un’età media compresa tra i 24 e i  45 anni e gioca ogni mese circa cento euro: è l’identikit del  player siciliano che si va a unire alla tendenza nazionale che ormai sembra crescere in maniera dilagante.

Sempre da NetBet rendono noto che solo a questo punto del 2012 i giocatori di poker sono aumentati del 47 per cento rispetto all’anno scorso.

Poker, cinema e belle donne

Dalle partite con gli amici ai tornei online: l’anello di congiunzione è il cinema.

Sarebbe il grande schermo a incuriosire e a portare le persone a giocare, attirati da mani epiche nelle scene finali, o da protagonisti senza fama e senza gloria che riescono a battere il proprio antagonista a suon di puntate, bluff e carte fortunate.

Cinema e donne. Perché sono belle e sono ancora più sexi se accostate al gioco d’azzardo. Ecco perché in un recente sondaggio, Jodie Foster sarebbe la madrina ipotetica dei nuovi giocatori siciliani che l’avrebbero eletta con il 29 per cento delle preferenze.

La coincidenza: Jodie Foster è anche tra i protagonisti di quello che è stato eletto il miglior film sul gioco sempre su un sondaggio portato avanti da NetBet: Maverick, con Mel Gibson, in cui la Foster è impegnata in una delle rarissime volte in una parte leggera in sintonia con una commedia frizzante e scanzonata nel vecchio west. Ma dove non viene meno il suo fascino.

Al secondo posto, con il 22 per cento delle preferenze c’è Melanie Griffith che ha incrociato il mondo del gioco sul set di La Carta Vincente con Sylvester Stallone.

Chiude il podio Sharon Stone che viene ricordata in Casinò con Robert de Niro e Joe Pesci.

Altra curiosità: se per i siciliani la bella Stone è “solo” al terzo posto, il podio è invertito rispetto a quello emerso a livello nazionale dove invece la preferita dai siciliani, Foster, ha conquistato la medaglia di bronzo e davanti a Griffitth che invece è salda sul secondo gradino c’è proprio la Stone.

Una passione dilagante

Ma proprio grazie a queste tre splendide madrine e alle tre pellicole indimenticabili che in Sicilia il gioco sta crescendo in modo esponenziale.

Dilaga la passione per i tornei di poker e texas hold’em: e se i player virtuali crescono, aumentano anche gli appuntamenti live.

È nato perfino un circuito di tornei, il Sicilia Poker Championship articolato perfino in tappe provinciali.

Una serie di appuntamenti che accenderanno l’estate del gioco siciliano fino a eleggere il migliore. Il gran finale sarà alla manifestazione Città del Mare di Terrasini che chiuderà un tour del poker caratterizzato non da grandi vincite, ma neanche da drammatiche perdite.

Che sia questo il segreto siciliano? Il pure piacere del gioco al tavolo verde senza mai sforare dal puro divertimento: i numeri sembrano confermarlo.